NOTE LIVE FEST / Tossic + J27 al Foro Boario di Lucca sabato 14 aprile

Sabato 14 aprile dalle 21 in poi avrà luogo presso il Foro Boario di Lucca il NOTE LIVE ROCK FEST, evento organizzato dalla rivista Note Live dedicato specificamente alla musica. Protagonisti della serata saranno gli storici Tossic insieme alla band pisana dei J27 (recentemente usciti con il nuovissimo album “Generazione Mutante”). Con loro anche i Free-Go, i Gonzaga! e i Rockover. Il biglietto avrà il costo simbolico di 1€. Per informazioni: 366.1024002.
Di seguito la descrizione delle band:
Attivi dal 1986 i TOSSIC sono celebri per mescolare sapientemente heavy metal e satira cantando rigorosamente in italiano. Nascono nel 1986 dall’incontro di Asma e Mazza che al tempo suonavano rispettivamente basso e batteria. Dopo il primo demotape e il debutto live del ’88 la band si fa subito notare per la proposta decisamente inusuale di abbinare heavy metal (Sabbath, Metallica, Slayer ecct.) al cantato in italiano con forti divagazioni vernacolari. Le frequenti contestazioni e i vari parapiglia durante gli show con gruppetti di femministe o semplici “bischeri” hanno scatenato il passaparola permettendo al gruppo di attestarsi, nella metà deglia anni novanta, come una delle metal band italiane più note assieme ad Extrema, Strana Officina,  ecct.  Pubblicano diversi lavori su vinile e cd: dal debut album “Il regno del Cinghiale” 1991, “Stato Brado” 1993 a “TranSumanza” 2006 scrivendo brani ormai storici come “Cazzi di pane“, “Sudo ma godo“, “… come una iena“, “St. Honoré“, “Rappazzo” su andamenti trash, speed e rap attraversando indenni mode o tendenze facendone strazianti parodie. Chi non ha mai visto un cazzo di pane non ha mai visto i TOSSIC. Sarà proprio questo atteggiamento disincantato, ironico e goliardico che ha permesso di incontrare e condividere i palcoscenici con band come Helmet, Obituary, Kreator, Napalm Death, Sodom e così via, partecipare al primo Italian Monster ma sopratutto girare tutto lo stivale suonando in centri sociali, pub, club e discoteche. Dopo uno stop forzato delle attività dovuto a seri problemi di salute che hanno portato nel 2010 alla tragica scomparsa di Stefano Rossi (Satana), la decisione di continuare a scrivere pezzi ed esibirsi con una nuova formazione:
Mazza (voce),  ASMAgheddon (chitarra), Francesco Cannarella al basso (già Tamales de Chipil, la Masnada, Phavax in Chains) e Francesco Miceli (Subhuman, Sushi Rain) alla batteria. 
J27: le tre “J” maledette… Janis Joplin, Jim Morrison, Jimi Hendrix, i tre artisti tutti e tre a loro modo innovatori della musica moderna, morti tutti a 27 anni! La maledizione del Rock!
La band nasce nel 2006 dall’incontro di cinque musicisti con alle spalle svariate esperienze nell’underground italiano. Mossi dalla voglia di dire la loro nel modo più sincero e diretto che conoscono, il Rock’n’ Roll, iniziano un frenetico viaggio scrivendo una manciata di brani che sputano in faccia alla realtà di questo millennio, senza la pretesa di essere innovatori di nulla. Solo e esclusivamente loro stessi! Il rock più sanguigno e stradaiolo li spinge a ricercare sonorità aggressive che non disdegnano la melodia, per la fruizione dei testi a chiunque si senta vittima di questo disagio.
L’album omonimo è del 2007 ed è stato registrato al “Syncropain Studio” di Pisa, masterizzato al “Precision Mastering” di Hollywood e pubblicato il 1 Marzo 2008 dalla Costa Ovest Records, l’ufficio stampa curato da Go Down Records e distribuito in Andromeda Dischi. Nei due anni successivi la band ha portato la propria musica il più lontano possibile, suonando ovunque ce ne fosse la possibilità, da piccoli live club a grandi piazze, da nord a sud passando per la Sardegna e dividendo il palco con artisti nazionali come i Baustelle ed affermati musicisti internazionali come TM Stevens e Kee Marcelo, passando attraverso ospitate televisive in varie trasmissioni tra cui Database di Pino Scotto.
Nel frattempo l’unione tra i 5 musicisti diventava sempre più intima e profonda e da qui l’esigenza di scrivere nuovo materiale che andasse a scoprire sonorità e concetti che finora non erano stati del tutto esplorati.
Nell’autunno 2009 i J27 decidono di interrompere le esibizioni dal vivo per concentrarsi unicamente sulla scrittura e l’arrangiamento di nuovi brani per poter dar vita ad un nuovo album più elaborato e maturo rispetto al precedente anche se sempre carico di energia rock n’ roll.
Proprio in questo momento diventa fondamentale la figura di Pietro Foresti che comincia a collaborare con i J27 come produttore artistico e dopo sei mesi di duro lavoro, nel maggio 2010, i cinque musicisti ed il loro produttore si trasferiscono a Lecco presso lo studio Aemme dove vengono registrati i dieci brani che andranno a dar vita all’album “Generazione Mutante”.
Durante l’estate il mixaggio viene effettuato in parte a Lecco da Salvatore Addeo ed in parte a Weed in California da Silvya Massy (Black Crowes, Aerosmith, Tool ). Per il mastering la band si rivolge a Joe Gastwirt (M. Jackson, Pearl Jam, J.Hendrix) e finalmente a settembre il lavoro viene terminato.
in uscita 27 marzo 2012 vrec/venus.
Formazione: Marco (voce), Alex (chitarra), Mamo (chitarra), Valerio (basso), Simone (batteria).
Il progetto FREE-GO nasce a Lucca nel 2008. A tre ragazzi (Gerva, Marcel, e Charlie) che avevano gia’ avuto modo di suonare assieme in altri contesti, si aggiunge Enrico, canadese stabilitosi in Italia, dove ha riabbracciato le sue origini. Grazie alle diverse esperienze musicali di ciascuno dei componenti e alle capacita’ linguistiche di Enrico, la band ha iniziato a lavorare su un repertorio composto da brani propri in lingua inglese, passando da pezzi facilmente proponibili anche in chiave acustica a brani decisamente piu’ “Alternative Rock”. Le prime uscite live hanno riscosso commenti positivi sia nella versione acustica che in quella elettrica. Adesso i Free-Go stanno promuovendo il loro primo EP “What’s In The Fridge?”.
L’EP, composto da sei brani, puo’ essere scaricato gratuitamente al seguente link:  http://www.rockit.it/FreeGo/album/whats-in-the-fridge/18550  
Formazione: Enrico “Henry” Picchi – Voce, Chitarra, Luca “Marcello” Franceschini – Chitarra, Francesco “Gerva” Ferrari – Basso, Carlo “Charlie” Matteoli – Batteria
GONZAGA! sceglie per sè la dimensione di un trio fuori dagli schemi alla ricerca di una comunicazione essenziale, sospesa tra rock ed echi elettronici. Dalle soffitte toscane di Lucca spolverano le tastierone dei genitori ed iniziano a scrivere e registrare canzoni con le testa e le orecchie tese alle esperienze di: Radiohead, Muse, Battiato, Bloc Party, Giacomo Puccini, Depeche Mode, Television, Prodigy, Portishead, New Order… Poco dopo l’incipit si aggiudicano la finale del Tuscany International Festival 2009 e l’anno seguente vincono l’ International Music Think Tank 2010. Continuano a macinare chilometri su chilometri grazie ai loro live set adrenalinici e nel 2011 vengono selezionati per la finale europea dell’ Upload Festival mentre nello stesso anno, la Fondazione Arezzo Wave Italia li inserisce nel roster di artisti per esibirsi al 25esimo anniversario di Arezzo Wave; sul palco insieme a Negramaro, Mariposa e Thank You For The Drum Machine… Sempre nello stesso anno vincono sia il premio Summer Giovani 2011 (riservato alla migliore band emergente del Lucca Summer Festival) che il Friends of Music Festival 2011, scelti come miglior gruppo da Steve Hewitt (Placebo, Love Amongst Ruin) ed Omar Pedrini… I loro concerti sono energia allo stato puro, storie di vita/amori/dolori che si intersecano in un tappeto sonoro al fulmicotone, permeato da cadenze sognanti da ballare in discoteche buie e spiagge desolate…
Formazione: Angelo Sabia – Vocals / Bass / Synthesizer, David Martinelli – Synthesizer / Guitars / Vocals, Giacomo Galligani – Drums / Vocals / Programming
ROCKOVER: Il gruppo nasce sotto forma di Power Trio a fine 2009 inizio 2010 quasi per caso, fra varie jam session ed esibizioni in vari locali dove i 3 ragazzi scatenati si convincono a formare la band. Il progetto funziona, si specializzano in varie cover di vari artisti ma è soprattutto Hendrix il loro idolo ispiratore, non a caso hanno suonato come gruppo x l’HENDRIX DAY, un evento dedicato alla sua memoria. Questo trio composto da ragazzi che hanno un età media di 18 anni, ha suonato in varie manifestazioni riscuotendo successo ma spicca tra le varie il Summer giovani dove si classificano 5° su 62 gruppi toscani e suonando sul grande palco di Piazza Napoleone a Lucca. Da un pò di tempo stanno lavorando ad un progetto inedito che sperano di portare a termine entro la fine dell’anno. 
Formazione: Lorenzino Guerrieri (Voice & Drum), Tommy Lo Russo (Voice & Guitar), Filippo Suffredini (Voice & Bass)
Partner nell’organizzazione della serata sono: Pinco Panino, Crepes dal King, ItalyRockLive.it, Jam Centro Musica Moderna, Zio Rock Dj (che sarà presente col suo dj set rock), Chianti Rock; sponsor locale T caffè e main sponsor Beck’s.
Saranno presenti anche le associazioni: Emergency, Amici del Perù, Assemblea Lucchese, Amnesty International, Comitato Acqua Bene Comune.
Questa voce è stata pubblicata in Concerti, Festival e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.
avatar

Info su davvero comunicazione

davvero comunicazione è un’Agenzia di comunicazione e consulenza che agisce nell’ambito dello spettacolo musicale, della discografia, degli eventi e del music business in generale.